Sunday, May 1, 2011

Il vero e unico miracolo


Fra la voglia di uscire e fingere di essere fuggiaschi per un giorno
e la bontà divina di essere qui a godermi la tua vista
fra la voglia di fare niente che abbia un senso o uno scopo
e il costruire fondamenta e tetto di questo nido

fra la voglia di essere vuoti e liberi come aria
e il gran peso della umile croce che si porta
fra la voglia di essere se stessi senza sapere cosè
e il cercarsi in ogni attimo per potersi finalmente perdere

fra il volerti portare sulla mia auto fatata volante
e perdere le nostre traccie nel cielo
e lo sbucciare questa arancia dorata con te
per finalmente un giorno goderne il succo prediletto dagli elefanti


non ho scelta se non inchinarmi a questo grande mistero
il vero e unico miracolo
salire la stretta scala che porta al paradiso
per poi accettare che più in alto non si può andare
per poi scoprire
che la vita può incominciare qui dove è finita.

No comments:

Post a Comment