Thursday, March 21, 2013

Vicino

Mi alzo alla mattina e mi siedo davanti al balcone, chiudo gli occhi e ascolto gli uccelli cinguettare, da qualche parte un´auto che passa, un cane che abbaia, e medito in silenzio. Il mio cane si avvicina da dietro e controlla se va tutto bene e torna a dormire. Senza preghiere e desideri, senza tristezze e malinconie, senza ansie e paure, senza gioa e senza esaltazione, solo imparare a ascoltare. Dialogo è più di logica, è fare un passo indietro e accettare la grandezza del mio interlocutore. Cosa voglio di più dalla vita, se già l´aria e il tempo hanno perdonato la mia pigrizia e se la natura fa continuamente gli straordinari per me. Ora passo a leggere le mie email, controllare il mio lavoro, e fra cento cose che devo fare, inventarmene un´altra per esserti più vicino.

No comments:

Post a Comment